1pieno

piè|no
agg., s.m.
av. 1294; lat. plēnu(m).

FO
I. agg.
1a. che contiene tutto quello che può contenere: una borsa, una scatola piena, uno zaino pieno; non parlare con la bocca piena, mentre stai mangiando | anche con funzione raff., seguito da un altro agg. o una loc.avv.: pieno zeppo, pieno raso, pieno fino all’orlo, pienissimo | con specificazione del contenuto: un bicchiere pieno di vino, un piatto pieno di minestra, una dispensa piena di cibo
1b. affollato, gremito: il bar era pieno di gente, il tram era così pieno che non sono riuscito a salire, il cinema era tutto pieno
1c. che contiene una gran quantità di cose: un negozio pieno di cianfrusaglie, un tema pieno di errori, un’agenda piena di appuntamenti; una pagina piena, completamente scritta | coperto, costellato, cosparso: un cielo pieno di nuvole, una strada piena di buche, una spiaggia piena di conchiglie; una stanza piena di luce, soleggiata, ben esposta | infestato: pieno di pulci, di pidocchi
2a. di qcn., che ha abbondanza di qcs., che ne possiede in gran quantità: è uno pieno di soldi; essere pieno di debiti, in difficoltà finanziarie; essere pieno di guai, pieno di problemi, afflitto da preoccupazioni, doveri o incombenze
2b. fig., pervaso, dominato da un preciso sentimento: un cuore pieno di felicità, di amore; essere pieno di ammirazione, di rabbia, di risentimento | abbondantemente dotato di una particolare caratteristica spirituale, positiva o negativa: essere pieno di doti, pieno di qualità; pieno di vizi, pieno di difetti | avere la testa piena di idee, fervida di pensieri; ha una vita piena, colma d’interessi ed esperienze; avere una giornata, una settimana piena, intensa, fitta d’impegni; essere pieno di vita, in salute perfetta, vivace, dinamico
2c. che è in rapporto o in relazione con un gran numero di persone: pieno di amici, di donne
3. BU fam., sazio, satollo: sono pieno da scoppiare, sono pieno fino agli occhi di cibo, mi sento proprio pieno | fig., stufo, annoiato: sono completamente pieno delle vostre chiacchiere
4a. CO ben formato, fittamente granito: spighe belle piene
4b. CO che non presenta vuoti, cavità o discontinuità nella sostanza componente o nella struttura: una palla di gomma piena, una porta di metallo piena, muro pieno
5. CO florido, sodo, bene in carne: un bimbo sano con le guance piene, un bel seno pieno
6. CO che ha raggiunto il punto più alto del suo sviluppo, della sua completezza: in piena notte, in pieno inverno, giorno pieno; in pieno litigio; in piena guarigione; piena maturità
7. CO fig., totale, assoluto: piena soddisfazione, piena ragione, piena stima, pieno rispetto; pieno accordo; pieno possesso delle proprie facoltà mentali; fare piena luce su un mistero, svelarlo, chiarirlo
8. CO pop., di donna, di femmina di animale, incinta, gravida
9. CO di vino, corposo e di sapore intenso
10. TS arald. di scudo, che ha il campo di metallo, di colore o di pelliccia senza alcuna figura
11. TS bot. => doppio  
II. s.m.
1. il momento più intenso o culminante: nel pieno della notte, nel pieno della tempesta; nel pieno del successo
2. la parte piena, compatta, spec. di una struttura architettonica: la prevalenza dei pieni sui vuoti nella facciata di una chiesa
3. carico completo di un contenitore, un deposito e sim.: un pieno di benzina, di gasolio; il pieno, per favore
4. TS comm. importo massimo che un assicuratore cerca di non superare per l’assicurazione di ciascuna categoria di rischi | limite massimo di valore che un assicuratore è disposto a garantire per ciascun viaggio di una nave
5. CO in calligrafia e paleografia, parte della lettera tracciata con inchiostro

Polirematiche

a piena gola
loc.avv.
CO
a squarciagola: gridare a pieno gola
a piena orchestra
loc.s.f.
TS mus.
di parte di un brano eseguita con il concorso di tutti gli strumenti: passaggio a pieno orchestra; anche loc.avv.: eseguire a pieno orchestra
a piena voce
loc.avv.
CO
con tutta la forza della voce
a piene mani
loc.avv.
CO
con abbondanza: attingere a pieno mani dalla tradizione popolare | con generosità: spendere, donare a pieno mani
a pieni polmoni
loc.avv.
CO
inspirando più aria possibile
a pieni voti
loc.avv.
CO
con il massimo dei voti
a pieno
loc.avv.
var. => appieno
a pieno carico
loc.avv.
CO
con un carico completo: viaggiare a pieno carico
a pieno diritto
loc.avv.
CO
sacrosantamente
a pieno ritmo
loc.avv.
CO
con tutta la velocità possibile: le macchine vengono fatte lavorare a pieno ritmo; anche fig.
a pieno titolo
loc.avv.
CO
a tutti gli effetti
a stomaco pieno
loc.avv.
CO
subito dopo aver mangiato: non bisogna fare il bagno a stomaco pieno
a tempo pieno
loc.agg.inv.
loc.avv.
1a. loc.agg.inv., loc.avv. CO TS burocr. per l’intera giornata lavorativa normale: assunzione a tempo pieno, lavorare a tempo pieno
1b. loc.agg.inv., loc.avv. CO estens., per tutta la giornata, senza momenti liberi: impegno a tempo pieno, il bambino la occupa a tempo pieno
2. loc.agg.inv. CO TS scol. di scuola o di classe in cui si applica il tempo pieno: sezione a tempo pieno, insegnare in una classe a tempo pieno
accordo pieno
loc.s.m.
TS mus.
quello che comprende realmente tutti i suoni da cui è costituito in teoria
arco a pieno centro
loc.s.m.
TS arch.
=> arco a tutto sesto
avere la borsa piena
loc.v.
CO
avere molto denaro
avere la testa piena di grilli
loc.v.
CO
avere grilli per la testa
avere le palle piene
loc.v.
CO
volg., avere le tasche piene
avere le scatole piene
loc.v.
CO
volg., avere le tasche piene
avere le tasche piene
loc.v.
CO
essere stufo di qcs.
averne le palle piene
loc.v.
CO
volg., averne le tasche piene
averne le scatole piene
loc.v.
CO
volg., averne le tasche piene
averne le tasche piene
loc.v.
CO
non poterne più, essere stufo
fare il pieno
loc.v.
CO
riempire completamente di carburante il serbatoio di un veicolo | estens., scherz., saziarsi completamente; fig., averne abbastanza di qcs.
formula piena
loc.s.f.
TS dir.
f. con cui si richiede l’assoluzione con il riconoscimento della completa innocenza dell’imputato: richiedere la formula piena, concedere la formula piena; assolvere con formula piena
girata in pieno
loc.s.f.
TS banc.
g. su cui è indicato il nome del giratario
girata piena
loc.s.f.
TS banc.
=> girata in pieno.
grado pieno
loc.s.m.
TS ling.
=> grado normale
in piena regola
loc.agg.inv.
loc.avv. CO
1. loc.agg.inv., strettamente corrispondente ai criteri e agli obbiettivi prefissati: un successo, una vittoria in pieno regola | vero e proprio: una truffa in pieno regola
2. loc.avv., secondo tutte le prescrizioni e i requisiti richiesti: operare, agire in pieno regola
in pieno
loc.avv.
CO
con assoluta precisione, perfettamente: colpire in pieno il bersaglio; la macchina ha preso in pieno il palo; anche fig., completamente, totalmente: cogliere, centrare in pieno il problema; ammetto in pieno le mie colpe
luna piena
loc.s.f.
CO
la l. come appare nella fase di plenilunio | il periodo del mese corrispondente a tale fase
parola piena
loc.s.f.
TS ling.
p. appartenente alle categorie grammaticali dei sostantivi, degli aggettivi, dei pronomi, dei verbi o degli avverbi, che ha un contenuto semantico autonomo indipendente dalla posizione all’interno della frase
pianta da pieno campo
loc.s.f.
TS agr.
=> pianta da grande coltura
piena occupazione
loc.s.f.
TS econ.
situazione caratterizzata dalla riduzione al minimo della disoccupazione involontaria e dalla massima utilizzazione possibile dei fattori produttivi
piena proprietà
loc.s.f.
TS dir.civ.
diritto di proprietà non gravato da un diritto reale di godimento né da altri oneri
pieni poteri
loc.s.m.pl.
1. TS dir. poteri straordinari delegati al governo in caso di guerra o grave pericolo per le istituzioni
2. CO estens., ampia facoltà di agire come si vuole: dare, ricevere pieno poteri
pieno come un uovo
loc.agg.
CO
1. affollatissimo, pieno zeppo: il locale era pieno come un uovo, non siamo riusciti a entrare
2. di persona, assai sazia, che ha mangiato molto: mi sono alzato da tavola pieno come un uovo
pieno di sé
loc.agg.
CO
presuntuoso, borioso
pieno di vita
loc.agg.
CO
vitale
punteggio pieno
loc.s.m.
CO
massimo dei punti disponibili: passare uno scritto a punteggio pieno.
punto pieno
loc.s.m.
TS artig.
nel ricamo, tipo di punto che si esegue ricoprendo con punti fitti una leggera imbottitura che forma un disegno particolare
riga piena
loc.s.f.
TS tipogr.
r. tipografica che occupa tutta la giustezza prestabilita
rosetta piena
loc.s.f.
TS archeol.
nei vasi dell'antica Grecia, motivo ornamentale rappresentato da una macchia rotonda di vernice nera
tempo pieno
loc.s.m.
1. TS scol. nella scuola dell’obbligo, orario prolungato nelle ore pomeridiane che consente un’integrazione dell’insegnamento attraverso attività complementari: questa classe fa il tempo pieno
2. TS dir., burocr. rapporto di lavoro che prevede un impiego per l’intera giornata lavorativa escludendo qualunque altro lavoro dipendente o attività professionale | => full time
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.