plettro

plèt|tro
s.m.
av. 1420; dal lat. plēctru(m), dal gr. plḗktron, der. di plḗssō “colpisco”.


1a. TS mus. nell’antica Grecia, piccola verga uncinata di legno, osso o metallo, usata per pizzicare le corde della cetra o della lira
1b. CO TS mus. piccola lamina spec. di tartaruga, celluloide, osso, avorio e sim., di forma ovale, usata per suonare il mandolino, la chitarra, ecc., tenendola fra il pollice e l’indice della mano
2. LE fig., ispirazione poetica | poesia: chiamò con lacrimoso plettro | Febo (Ariosto)
3. TS zool. non com. => columella

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.