portento

por|tèn|to
s.m.
ca. 1340; dal lat. portĕntu(m) “presagio”, der. di portendĕre “preannunciare, presagire”.


CO
1. avvenimento o fatto eccezionale, che supera i limiti dell’ordine naturale delle cose | estens., miracolo, prodigio: un medico che fa portenti
2a. estens., persona che si distingue per doti e capacità straordinarie: quel calciatore è un portento
2b. prodotto dell’ingegno, ritrovato, ecc., che sorprende per le qualità o l’efficacia: quel libro è un portento, un farmaco che è un portento
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.