portico

pòr|ti|co
s.m., s.m.inv.
2ª metà XIII sec; dal lat. pŏrtĭcu(m), da porta “1porta”.

CO
1. s.m. , struttura architettonica, inserita in un edificio o isolata, di cui almeno un lato è costituito da un colonnato, ampiamente usata come elemento decorativo o per riparare un’area destinata al transito pedonale: passeggiare sotto i portici, i portici di Via Roma, di Piazza San Marco
2. s.m. , nelle case rurali, riparo per animali, utensili e macchinari agricoli, costituito da una tettoia che poggia su colonne
3. s.m.inv. TS stor., filos. spec. con iniz. maiusc. => stoa
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.