posa

|sa
s.f.
av. 1292; der. di posare; nell'accez. 3 cfr. fr. pose.


 AU 
1. il posare e il suo risultato: la posa della prima pietra, delle fondazioni, degli impianti elettrici, di cavi telefonici
2. il rimanere immobile in un atteggiamento o in una posizione del corpo, spec. per essere ritratto, fotografato e sim.: una posa di due ore, una posa lunga, breve, estenuante | la posizione stessa: mettersi, restare in posa, assumere, avere una posa naturale, spontanea, artificiosa, mettersi in una posa provocante
3. fig., modo di atteggiarsi innaturale, artificioso o fuori luogo per vanità o presunzione: assumere pose da prima donna; la sua inclinazione artistica è solo una posa
4a. TS fotogr. => esposizione
4b. TS fotogr. ripresa fotografica effettuata con un tempo di esposizione superiore al secondo
4c. TS fotogr. ciascuna delle fotografie ottenibili con una data pellicola: un rullino da 24 pose
5. LE pausa, sosta: vidi un’insegna … che d’ogni posa mi parea indegna (Dante) | pace, riposo: non spero del mio affanno aver mai posa (Petrarca)
6. BU deposito, sedimento che rimane sul fondo di un recipiente quando si lascia decantare un liquido


Polirematiche

posa in opera
loc.s.f.
CO
messa in opera.
senza posa
loc.avv.
CO
ininterrottamente, incessantemente: studiare senza posa
teatro di posa
loc.s.m.
TS cinem.
vasto locale in cui si ricostruiscono ambienti scenografici che devono essere ripresi in un film: girare gli interni, gli esterni in un teatro di posa
tempo di posa
loc.s.m.
TS fotogr.
=> tempo di esposizione
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.