positivismo

po|ṣi|ti||ṣmo
s.m.
av. 1852; der. di positivo con -ismo, cfr. fr. positivisme.


1. TS filos. movimento filosofico sorto in Francia e diffusosi nella seconda metà del sec. XIX in Europa, che considerava i dati e il metodo scientifico come l’unico fondamento della conoscenza umana, rifiutando ogni forma di metafisica
2. CO estens., carattere, atteggiamento di chi bada al reale, al concreto, giudicando i fatti in relazione ai vantaggi materiali che possono procurare, senza soverchie preoccupazioni di tipo ideale o sentimentale

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.