possedere

pos|se||re
v.tr.
960; dal lat. possĭdēre, comp. di potis “padrone” e sedēre “risiedere”.


FO
1a. avere in possesso beni materiali: possedere una casa, denaro, titoli, terreni, un’automobile | ass. o con un complemento indefinito, avere ricchezze, essere proprietario di beni spec. immobili: è una famiglia che possiede, non possedere molto, non possedere più nulla
1b. avere la sovranità, il dominio, il controllo di qcs.: possedere un impero, un regno
2. presentare, avere in sé determinate caratteristiche intellettuali, morali, spirituali, ecc.: possedere un ingegno vivace, capacità artistiche, non possiede il senso dell’umorismo
3. fig., spec. nella forma passiva, di pensieri, sentimenti e sim., sopraffare, pervadere, soggiogare: essere posseduto dalla passione, dall’ira, dalla gelosia | essere posseduto dal demonio, dal diavolo, essere invasato
4. fig., padroneggiare, conoscere a fondo: possedere una lingua straniera, una disciplina, un’arte
5. fig., possedere una donna, unirsi con lei carnalmente
6. LE occupare un luogo, uno spazio: orrevol gente possedea quel loco (Dante); anche fig.: mutola quiete possiede il luogo (Boccaccio)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.