presunzione

pre|ṣun|zió|ne, pre|sun|zió|ne
s.f.
1ª metà XIII sec; dal lat. praesumptiōne(m), v. anche presumere.


1a. CO supposizione basata su indizi: è solo una presunzione, non vi è nulla di certo
1b. TS dir. ricostruzione con argomentazioni logiche di un dato che si ignora
2. CO eccessiva o infondata fiducia nel proprio valore e nelle proprie capacità: peccare di presunzione, non sopporto la presunzione di tua sorella
3a. LE audacia: tu non ti debbi maravigliare della mia presunzione sentendo quello per cui qui principalmente venuta sono (Boccaccio)
3b. LE opinione erronea e audace: star li convien da questa ripa in fore, | per ogni tempo ch’elli è stato, trenta, | in sua presunzion (Dante)

Polirematiche

presunzione di paternità
loc.s.f.
TS dir.
regola secondo la quale il marito di una donna è considerato padre del figlio da lei partorito, salvo disconoscimento.
presunzione d’innocenza
loc.s.f.
TS dir.
principio in base al quale una persona sospettata di aver compiuto un crimine è ritenuta innocente fino a quando non sia dimostrata la sua colpevolezza
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità