1quanto

quàn|to
agg.interr., agg.escl., agg.rel., pron.interr., pron.escl., pron.rel., avv., s.m.
sec. XII-XIII; lat. quantu(m), der. di quam “come, 1quanto”.


FO
1. agg.interr., in proposizioni interrogative dirette o indirette: che numero di: quante volte l’hai visto?, per quante persone cucini?, in quanti volumi è divisa l’opera?, dimmi quanti amici hai chiamato; quale quantità, quale misura di: quanto sale devo mettere?
2. agg.escl., spec. con valore enfatico: che gran quantità di: quanti fiori ti ha mandato!, quante storie conosce!, quante stupidaggini mi tocca sentire!; che grande: quanta ignoranza hai dimostrato!, quanto affetto ho per te!; anche con ellissi del verbo: quante risate!, quanto tempo!
3a. agg.rel., al sing., quello che, tutto quello che: prendi quanta pasta vuoi, si tratterrà per quanto tempo sarà necessario; al pl., quelli che, tutti quelli che: comprò quanti abiti vide in negozio
3b. agg.rel., in correlazione con tanto, per introdurre un’espressione comparativa: quanti soldi guadagno, tanti ne spendo
4. pron.interr., in proposizioni interrogative dirette e indirette, che numero: in quanti siete?; che misura, che quantità: ti ho chiesto quanta ne vuoi; spesso seguito da complemento partitivo: quanti di voi hanno studiato?, quante di queste figurine ti mancano? | con valore neutro, in espressioni ellittiche: quanto l’hai pagato, quanto chiedono per quella casa?, quanto denaro, quant’è?, quanto costa?, qual è il prezzo?; quanto c’è da qui alla scuola?, che distanza; quant’è che non lo vedi?, per quanto pensi di averne?, quanto ci metti ad arrivare qui?, quanto tempo; quanti ne abbiamo oggi?, che giorno del mese è oggi?
5. pron.escl., con valore enfatico, che gran numero, che gran quantità: poverino, quante gliene ho dette!
6a. pron.rel., al sing., quello che, tutto quello che: compra del pane, ma solo quanto serve, è solo questo quanto hai da dirmi?; in risposta a quanto segue, a ciò che è scritto di seguito, spec. in una lettera; quanto sopra, ciò che è scritto nella parte precedente di un testo; questo è quanto, questo è tutto | al pl., quelli che, tutti quelli che: ecco i miei libri, prendine pure quanti vuoi | preceduto da preposizione: ho fatto più di quanto dovevo | preceduto da tutto, con valore rafforzativo: ha mangiato tutto quanto, ogni cosa; c’erano tutti quanti, nessuno escluso | seguito da complemento partitivo: è quanto di meglio sappia fare
6b. pron.rel., in correlazione con tanto, per introdurre un’espressione comparativa: ne ho tanto quanto ne hai tu, quanti ne ha, tanti ne mangia
7. avv., in proposizioni interrogative dirette o indirette: in che quantità, misura o intensità: quanto ti sei impegnato per la promozione?, Dio solo sa quanto tenga ai suoi figli, non so dirti quanto mi stia antipatico
8. avv., in proposizioni esclamative, con valore enfatico: quanto mi piace!, quanto sono contento di rivederti!; con ellissi del verbo: si è divertito, e quanto! | in proposizioni con verbo al condizionale, con valore ottativo: quanto mi piacerebbe andarci!
9. avv., in proposizioni comparative, per introdurre il secondo termine di paragone, spec. in correlazione con tanto: come: si è fatto forza quanto ha potuto, è tanto brava quanto bella, la mia auto non corre tanto quanto la tua, ne so quanto prima; anche seguito da più o meno: quanto più leggi tanto più sarai istruito; come rafforzativo del superlativo relativo: quanto più rapidamente, il più rapidamente possibile
10. avv., in nessi correlativi: non tanto … quanto, non solo … ma: non lo fa tanto per i soldi quanto per prestigio
11. avv., in paragoni enfatici: quanto è vero Dio, quanto è vero che …, a confermare la veridicità di ciò che si dice: lo giuro quanto è vero Dio, quanto è vero che sono io, quanto è vero che mi chiamo Giovanni
12. avv. LE con valore temporale, per il tempo che: sol quant’ella parla ho pace o tregua (Petrarca)
13. s.m. BU solo sing., quantità, entità di qcs.: dimmi bene il come e il quanto di quel che c’è da fare | spec., quantità di denaro cui ammonta una somma: prima di acquistare vorrei sapere il quanto

Polirematiche

a, da quanto
loc.cong.
CO
per quanto: a, da quanto ne so, non ha finito gli studi
chi sa quanto
loc.avv.
var. => chissà quanto
chissà quanto
loc.avv.
CO
indica dubbio, incertezza riguardo alla quantità o all’entità di qcs.: costerà chissà quanto
contare quanto il fante di picche
loc.v.
CO
contare quanto il due di briscola
da quanto
loc.cong.
CO
fam., in proposizioni consecutive, tanto: non riesco a mangiare la minestra da quanto è calda
in quanto
loc.cong.
loc.avv. CO
1. loc.cong., in proposizioni causali con verbo all’indicativo: perché, dal momento che: non ti hanno promosso in quanto non hai studiato
2. loc.avv., in qualità di, come: in quanto medico, ti metto in guardia sui rischi che corri
in quanto a
loc.prep.
CO
relativamente a: in quanto a loro, si arrangeranno | in merito a, circa: in quanto alla faccenda, ti dirò qualcosa più avanti | con valore limitativo: in fatto di, a livello di: un tema scadente in quanto ai contenuti
in quanto che
loc.cong.
CO
colloq., per il fatto che, perché: non gli ho parlato in quanto che non l’ho più visto
per quanto
loc.cong.
CO
1. in proposizioni concessive con verbo al congiuntivo: nonostante, sebbene: per quanto vi sforziate, non ce la farete
2. con valore limitativo: per quanto ne so, non è successo nulla
3. fam., in proposizioni consecutive: tanto: non gli si può parlare per quanto è nervoso
per quanto concerne
loc.avv.
CO
per quanto riguarda
per quanto possibile
loc.avv.
CO
possibilmente
per quanto riguarda
loc.avv.
CO
per ciò che ha attinenza con; in merito a, in rapporto a: per quanto riguarda il tuo problema, segui il mio consiglio; per quanto mi riguarda, per parte mia, dal mio punto di vista
quanto a
loc.prep.
CO
in quanto a: quanto a me, so cavarmela da solo
quanto basta
loc.avv.
CO
nella quantità necessaria, spec. nelle ricette farmacologiche o di cucina: aggiungere sale quanto basta (abbr. q.b., Q.B.)
quanto che
loc.avv.
loc.cong., var. => quantoché
quanto mai
loc.avv.
CO
1. come mai prima: è stato un marzo freddo quanto mai, mi sono divertito quanto mai
2. estens., oltremodo, assai: un tipo quanto mai affascinante
quanto meno
loc.avv.
CO
almeno: quanto meno potevi avvisarmi!
quanto prima
loc.avv.
CO
al più presto: arriveremo quanto prima.
tanto o quanto
loc.avv.
BU
tanto quanto
tanto quanto
loc.avv.
BU
più o meno, pressapoco: costerà dieci mila lire, tanto quanto.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.