quebracho

que|brà|cho
s.m.inv.
sec. XIX; dallo sp. quebracho, comp. di quebrar "rompere" e hacha "ascia", per la durezza del legno.


1. TS bot.com. nome comune di varie piante da cui si ricava un legno durissimo, usato per fabbricare bocce, mobili, traversine ferroviarie e altri oggetti molto resistenti | TS fal. il legno ricavato da tali piante
2. TS chim. sostanza ricca di tannino estratta dalla corteccia di tali piante, utilizzata in tintoria e per la concia delle pelli

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.