rabdomanzia

rab|do|man||a
s.f.
1840; dal gr. tardo rhabdomanteía, comp. di rhabdo- “rabdo-” e -manteía “-manzia”.


CO
1. ricerca di sorgenti sotterranee e di vene metallifere tramite le vibrazioni captate da una bacchetta biforcuta che viene impugnata alle due estremità
2. antica arte divinatoria praticata per mezzo di una verga cui si attribuivano poteri magici
3. BU radioestesia
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.