radicale

ra|di||le
agg., s.m. e f.
av. 1320; dal lat. radicāle(m), v. anche radice; nell'accez. 4a cfr. ingl. radical.


 AU 

1. agg. TS bot. relativo alla radice di una pianta
2. agg. CO fig., che riguarda la profonda essenza di qcs., intrinseco, fondamentale: principio radicale, una radicale impossibilità
3. agg. AD fig., che agisce in profondità, totale, pieno: rinnovamento, riforma radicale; drastico, portato all’estremo: rimedio, svolta radicale
4a. agg. AD TS polit. che si ispira all’ideologia del radicalismo politico o di un partito che a essa si richiama: movimento, pensiero radicale, tendenze radicali | agg., di partito, che propugna le dottrine del radicalismo politico o, più genericamente, che sostiene la necessità di fondamentali innovazioni politiche e sociali
4b. agg., s.m. AD TS polit. che, chi sostiene tale partito o ideologia politica: i radicali in parlamento, un militante radicale
5. agg. CO TS med. che mira all’eliminazione di un processo morboso partendo dalle cause più profonde: cura, terapia radicale
6a. s.m. TS ling. => radice | elemento comune di una famiglia di vocaboli semanticamente imparentati
6b. agg. TS ling. che si riferisce o appartiene alla radice di una parola | in senso generico, che di tale parola è un elemento costitutivo
7. s.m. TS mat. ogni radice, di indice qualsiasi, di un radicando qualsiasi | simbolo algebrico simile a una V maiuscola che viene segnato sopra il numero o l’espressione di cui si vuole estrarre la radice
8. s.m. TS chim. ciò che rimane di una molecola organica privata di uno o più atomi di idrogeno che lasciano altrettante valenze libere | TS chim., biol. => radicale libero


Polirematiche

apparato radicale
loc.s.m.
TS bot.
insieme delle radici di una pianta
assorbimento radicale
loc.s.m.
TS bot.
processo per cui sostanze nutritive sciolte in acqua passano dal terreno ai vasi legnosi.
base radicale
loc.s.f.
TS ling.
la base lessicale che coincide col morfo che, in una data lingua, risulta primitivo, non decomponibile in altri morfi (per es. luc- in luce, lucido, lucidare, lucidatrice, lucente, rilucente, ecc.)
base tematica radicale
loc.s.f.
TS ling.
la base tematica lessicale in quanto coincidente con la radicale
innesto radicale
loc.s.m.
TS agr.
i. di una radice caratterizzata da micorriza su una radice non invasa da un fungo.
lingua radicale
loc.s.f.
TS ling.
=> lingua isolante
mastectomia radicale
loc.s.f.
TS chir.
asportazione allargata di tutta la mammella, dei muscoli pettorali e completo svuotamento dei linfonodi del tessuto adiposo ascellare.
Partito Radicale
loc.s.m.
CO
movimento politico di ispirazione libertaria, anticlericale, antimilitarista e di difesa dei diritti civili, che ha avuto origine nel 1963 staccandosi dal PLI (sigla PR)
pelo radicale
loc.s.m.
TS bot.
ciascuno dei peli presenti sulla radice, atto ad assorbire acqua e sostanze nutritive
radicale libero
loc.s.m.
TS chim.
spec. al pl., atomo o gruppo di atomi estremamente reattivo con un elettrone non impegnato in legami chimici, presente in molte reazioni organiche e biologiche e che, in determinate condizioni, può assumere forme di elevata tossicità
umido radicale
loc.s.m.
TS filos.
nel pensiero scientifico medievale, il principio della vita fisica degli esseri viventi.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.