radicare

ra|di||re
v.intr. e tr.
av. 1320; dal lat. tardo radicāre, v. anche radice.


1. v.intr. (essere) CO mettere radici, attecchire: pianta che radica in terre umide
2. v.intr. (essere) CO fig., fare presa nella mente, nell’opinione di una persona o di una collettività: pregiudizi che sono ormai radicati nella società
3. v.tr. BU fig., infondere, inculcare un’opinione, un principio, un modo di pensare e sim.: radicò le sue idee negli studenti
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.