3radio

|dio
s.m.
1905; dal lat. scient. Radĭum, dal lat. radius “raggio”, perché emette radiazioni, cfr. fr. radium.

TS chim., med.
elemento chimico metallico , con numero atomico 88 , fortemente radioattivo , presente nei minerali di uranio , usato in molti campi della ricerca scientifica e , spec. in passato , nella terapia dei tumori (simb. Ra); anche in funz. agg.inv.: applicazioni radio
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.