radioonda

ra|dio|ón|da
s.f.
1930; comp. di 1radio- e onda.


1. TS fis. onda elettromagnetica con frequenza tra 10 kHz e
300.000 MHz, che si propaga nello spazio a velocità finita, impiegata nelle telecomunicazioni e nei radar
2. TS parapsic. negli esperimenti di telepatia, insieme di onde che si suppone vengano emesse o ricevute dal cervello
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.