rafano

|fa|no
s.m.
1298; dal lat. raphănu(m) der. del gr. rháphanos, propr. “1rapa”; nell’accez. 2 cfr. lat. scient. Raphanus.


1. CO radice profumata e aromatica, dolce o piccante, di alcune varietà del Raphanus raphanistrum, usata in cucina sia cotta sia cruda come base di salse per accompagnare carni, spec. bollite
2. TS bot. pianta del genere Rafano, annua o bienne, alta fino a un metro, con radici globose e allungate, fiori rosati o giallognoli | con iniz. maiusc., genere della famiglia delle Crocifere, cui appartiene il ravanello

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.