raggiare

rag|già|re
v.intr. e tr.
1313-19; lat. radĭāre, v. anche raggio.


LE
1. v.intr. (avere) spec. di sole o di altri corpi celesti, emettere raggi, irradiare: feriami il sole … | che già raggiando, tutto l’occidente | mutava in bianco aspetto di cilestro (Dante) | estens., rilucere, sfavillare: raggia davanti all’uscio una gran pianta, | che fronde ha di smeraldo e pomi d’oro (Poliziano); anche fig.: vedea … delle Dive raggiar più bella l’immortal bellezza (Foscolo)
2. v.intr. (avere) fig., lasciare trasparire il proprio stato d’animo positivo o la propria gioia
3. v.tr., diffondere come raggi: tanto splendore intorno e tanto lume | raggiava (Ariosto)
4. v.tr., irradiare, illuminare: nel Sol che raggia tutto nostro stuolo (Dante)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.