ragnatela

ra|gna||la
s.f.
av. 1342; comp. di ragna e 1tela.


1. AD tela costituita dai fili sottilissimi che il ragno secerne per catturare gli insetti di cui si nutre: un muro coperto di ragnatele, togliere le ragnatele con la scopa, sottile, trasparente come una ragnatela; avere le ragnatele al cervello, sragionare, fare ragionamenti illogici | fig., tessuto liso e logoro: quei pantaloni sono ridotti a una ragnatela
2. CO fig., trama intricata di manovre oscure, ambigue o insidiose: le indagini hanno rivelato una losca ragnatela di intrighi
3. TS milit. mina antiuomo che si colloca lungo i corsi d’acqua, tra rovi e ortiche, collegata alla carica con lunghi fili
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.