ramazza

ra|màz|za
s.f.
1898-1903; der. di ramo con -azza femm., vd. -azzo, cfr. piem. ramassa.


CO scopa grossolana fatta di rami sottili, usata per spazzare cortili, giardini, locali rustici, ecc.; essere di ramazza, nel gergo militare, essere addetto al turno di pulizia | estens., essere impegnato in un’attività umile e faticosa
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.