ramo

|mo
s.m.
av. 1292; lat. ramu(m), corradicale di radix, -icis “radice”.

AU
1a. AU parte legnosa dell’albero che si diparte dal tronco, su cui crescono le foglie, i fiori e i frutti: gli uccelli nidificano sui rami, in estate i rami sono carichi di frutta
1b. TS bot.,bot. ciascuno degli assi secondari in cui si dividono il fusto o la radice di una cormofita
2. TS anat. divisione principale o secondaria di un vaso sanguigno, di un nervo o di un osso
3a. AU estens., ogni elemento che si diparte o si sviluppa da un corpo, costituendone il prolungamento: un ramo di corallo, i rami delle corna di un cervo
3b. AU ramificazione secondaria di un fiume o di un lago | diramazione di una strada | filone secondario di una miniera
4a. AU fig., settore di un’attività: è il tecnico del ramo, nel suo ramo è un mago | funziona da aggettivogeno: ramo furto, incendio, vita di un’assicurazione | sezione che dipende da un ufficio principale: ramo di un’amministrazione | branca di studi: ramo umanistico, la sociologia è un ramo d’insegnamento
4b. TS econ. industr. => comparto
5. CO linea di discendenza da un capostipite, gruppo di consanguinei: gli Acaia sono un ramo dei Savoia
6. TS antrop. raggruppamento sistematico di ordine inferiore alla specie
7a. TS ling. => gruppo
7b. TS codicol. nello stemma codicum, ognuna delle suddivisioni secondarie che raccolgono i singoli manoscritti
8. TS mat. l’insieme dei punti di una curva piana appartenenti all’intorno di un punto O, le cui coordinate x e y vengono espresse come serie di potenze di un dato parametro
9. TS elettr. in una rete elettrica, lato compreso tra i due nodi di una maglia
10. LE OB albero: ’l ramo | vede a la terra tutte le sue spoglie (Dante), gentil ramo ove piacque | … a lei di far al bel fianco colonna (Petrarca)

Polirematiche

ramo a, da frutto
loc.s.m.
TS agr.
ciascuno dei rami che producono solo fiori e, quindi, frutti
ramo a, da legno
loc.s.m.
TS agr.
r. che produce solo foglie
ramo auricolare del vago
loc.s.m.
TS anat.
r. del nervo vago che parte dal ganglio superiore o giugulare e, attraverso la rocca petrosa, raggiunge la porzione interna del padiglione auricolare
ramo cadetto
loc.s.m.
CO
r. collaterale, spec. di una famiglia nobile, che non discende dal figlio primogenito
ramo del parlamento
loc.s.m.
CO
ciascuna delle due assemblee, camera e senato, che compongono il parlamento
ramo di cima
loc.s.m.
TS agr.
r. posto verso la vetta della chioma di una pianta
ramo di pazzia
loc.s.m.
CO
stravaganza, bizzaria nel comportarsi: avere un ramo di pazzia
ramo maestro
loc.s.m.
TS agr.
→ ramo primario
ramo primario
loc.s.m.
TS agr.
r. che costituisce l’impalcatura dell’albero
ramo primogenito
loc.s.m.
CO
r. di una famiglia, spec. nobile, il cui capostipite è un figlio primogenito
ramo secco
loc.s.m.
CO
1. settore industriale o terziario che non fornisce un’adeguata produttività
2. persona inutile.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.