raptus

ràp|tus
s.m.inv., lat.
1900; lat. raptus “rapimento”, der. di rapĕre “rapire”.


1. TS psic. impulso improvviso e incontrollabile che induce a compiere azioni per lo più violente su di sé o verso gli altri: raptus omicida | CO estens., impulso irrefrenabile
2. CO fig., momento repentino e folgorante di ispirazione creativa: raptus lirico, poetico
3. TS med. evento patologico improvviso e transitorio
4. TS med. in medicina legale, violenza carnale
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.