raschiare

ra|schià|re
v.tr. e intr.
1160; lat. *rasclāre, der. di rasculum “rastrello”.


CO
1a. v.tr., fregare con forza con uno strumento ruvido o tagliente per spianare, levigare o pulire una superficie: raschiare un piano di legno | asportare uno strato superficiale, un’incrostazione, ecc., per mezzo di uno strumento tagliente: raschiare la ruggine
1b. v.tr., grattare, sfregare: il cane raschiava il portone
2. v.tr. TS chir. sottoporre a raschiamento
3. v.intr. (avere) CO sfregare contro qcs., spec. producendo un rumore stridente: la ruota raschia contro il parafango
4. v.intr. (avere) BU raschiarsi la gola

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.