ratificare

ra|ti|fi||re
v.tr.
av. 1312; dal lat. mediev. ratĭfĭcāre, der. di rēri “stabilire”, cfr. ratum facĕre “rendere valido, confermato”.


1. CO TS dir. approvare, confermare un atto giuridico pubblico o privato stipulato da altri
2. CO estens., convalidare, riconoscere come legittimo un atto, un contratto concluso precedentemente da una persona delegata: ratificare una nomina, una promozione
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.