3ratto

ràt|to
agg., avv.
ca. 1300; lat. rapĭdu(m), v. anche rapido.


LE
1a. agg., che si sposta, che compie un movimento con rapidità: giù da li orridi boschi … ratte scendeano mille Bassaridi (D’Annunzio)
1b. agg., di azione, gesto o movimento, veloce, rapido | di passo o andatura, svelto, spedito: ratti i passi, i pensieri, gli atti, gli accenti (Foscolo)
2. agg. OB LE ripido, erto, scosceso: così s’allenta la ripa che cade | quivi ben ratta da l’altro girone (Dante)
3. avv. OB LE presto, rapidamente: Amor ch’al cor gentil ratto s’apprende (Dante)

Polirematiche

ratto che
loc.cong.
LE
non appena: elle giacean per terra tutte quante | fuor d’una ch’a seder si levò, ratto | ch’ella ci vide (Dante)
ratto come
loc.cong.
OB
non appena: ratto come imbrunir veggio la sera | sospir del petto, e degl’occhi escono onde | da bagnar l’erbe (Petrarca).
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.