reagire

re|a||re
v.intr. (avere)
1872; dal lat. tardo reagĕre “spingere di nuovo”, cfr. fr. réagir.

FO
1a. agire sotto lo stimolo di un’altra azione, rispondere a una sollecitazione, a uno stimolo esterno: le pupille reagiscono alla luce, l’organismo reagiva bene alle cure
1b. opporre un’azione o un comportamento di risposta a una violenza, un’ingiustizia, una provocazione e sim. per contrastarle, spec. in maniera impulsiva e aggressiva: reagì con un pugno all’insulto, subire senza reagire, il popolo reagì alla tirannide; anche ass.: ha reagito per legittima difesa | reagire al dolore, alla sofferenza: opporvisi, contrastarli con un atteggiamento psicologico positivo
2. TS fis. di forza, operare in direzione e verso contrari a un’altra forza
3. TS chim. di sostanza o miscela di sostanze, prendere parte a una reazione
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.