recare

re||re
v.tr.
1211; dal got. rikan propr. “ammucchiare”.

FO
1a. portare: recare un libro in omaggio, recare dei fiori alla nonna | accompagnare, condurre da un luogo a un altro: recare un bimbo all’asilo, recare la classe in gita
1b. fig., riferire, far sapere, comunicare: recare una notizia, un messaggio
2. presentare su di sé: l’insegna reca il nome dell’hotel, la carta intestata reca il nome della ditta | di qcn., mostrare sul corpo: recare i segni della malattia
3a. fig., causare, suscitare uno stato d’animo: recare un dispiacere, recare gioia; procurare: recare disturbo, conforto
3b. provocare, arrecare: la siccità ha recato enormi danni
4. addurre, presentare: recare nuove prove a favore dell’imputato
5. portare a una determinata condizione spec. negativa, ridurre: recare in proprio potere, in schiavitù
6. LE indurre, persuadere: se io la posso recare a fare i piacer miei (Boccaccio)
7. LE far risalire a una causa, attribuire: voi che vivete ogne cagion recate | pur suso al cielo (Dante)
8. OB tradurre un testo in un’altra lingua
9. OB denunciare beni immobili al fisco
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.