reclusione

re|clu|ṣió|ne
s.f.
av. 1306;


1. CO il recludere; l’essere recluso, segregato in un luogo: i sequestrati furono tenuti in reclusione per quattro mesi, la lunga degenza in ospedale fu per lui una vera reclusione, la reclusione in carcere dei detenuti | il periodo per cui si rimane reclusi: una reclusione di due mesi, ammalarsi durante la reclusione
2. TS dir.pen. pena restrittiva della libertà personale prevista per i delitti, di durata variabile da quindici giorni a trent’anni, da scontarsi in stabilimenti appositi con l’obbligo del lavoro e dell’isolamento notturno: condannare a tre anni di reclusione, deve ancora scontare due mesi di reclusione
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.