relegare

re|le||re
v.tr.
1348-53; dal lat. relēgāre propr. “rinviare”, comp. di re- “indietro” e legāre “disporre”.


CO
1. costringere qcn. ad allontanarsi dal luogo in cui vive abitualmente; confinare, esiliare: relegare al confino | estens., costringere, per qualsiasi motivo, a vivere in un luogo solitario e sgradito: relegare in un convento, in una cella; scherz., tenere lontano e isolato: relegare il gatto in cucina
2. riporre, mettere in disparte: relegare i vecchi giochi in cantina
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.