repressione

re|pres|sió|ne
s.f.
av. 1498; dal lat. tardo repressiōne(m), v. anche reprimere.

AD
1. il reprimere istinti, moti dell’animo e sim.: la repressione di uno scoppio d’ira | il reprimere azioni illecite, criminali e sim. da parte di un’autorità costituita: lotta per la repressione della delinquenza minorile
2. azione violenta condotta da uno stato o da un altro centro di potere per reprimere movimenti di opposizione, di dissenso o di protesta: la feroce repressione di una rivolta, le vittime della repressione, fare una politica di repressione
3. TS psic. processo consapevole che tende a escludere dalla coscienza pensieri, affetti o comportamenti sentiti come inopportuni, vergognosi o dolorosi
4. TS biochim., farm. => inibizione
5. TS milit. => tiro di repressione

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.