residuo

re||du|o
agg., s.m.
av. 1375; dal lat. resĭdŭu(m), der. di residēre “restare”.


AU
1. agg., che rimane, che avanza: somma residua, debiti residui
2. s.m., ciò che resta: residuo di scorte alimentari, spegnere i residui di un incendio | fig., con riferimento a valori astratti: ha perso l’ultimo residuo di dignità
3. s.m. TS chim. gruppo atomico risultante da un composto, spec. acido, per eliminazione di uno o più atomi d’idrogeno o di uno o più ossidrili

Polirematiche

radioattività residua
loc.s.f.
TS fis.
r. riscontrabile in zone colpite da un’esplosione atomica o in un reattore nucleare spento.
residuo attivo
loc.s.m.
TS rag.
entrata prevista in bilancio non riscossa nell’anno finanziario
residuo della distillazione
loc.s.m.
TS enol.
fondo che resta nel distillatore dopo una distillazione discontinua
residuo di bilancio
loc.s.m.
TS rag.
entrate o uscite previste in bilancio non riscosse o pagate nell’anno finanziario
residuo inquinante
loc.s.m.
CO
refluo
residuo passivo
loc.s.m.
TS rag.
spesa prevista in bilancio non effettuata nell’anno finanziario.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.