restare

re|stà|re
v.intr. e tr.
av. 1313; lat. rĕstāre, v. anche stare.


1. v.intr. (essere) LE fermarsi, interrompere il cammino: come uom che per terren dubio cavalca, | che va restando ad ogni passo, e guarda (Petrarca)
2a. v.intr. (essere) FO fermarsi in un luogo, indugiarvi, trattenervisi, continuare a starci, anche per continuare a svolgere una mansione, un lavoro; non partire più, rimanere dove si è mentre qualcun altro va via o quando se ne è già andato: restare in un luogo più tempo del previsto, stasera resto a casa, restare in ufficio fino a sera tarda; restate a cena, restate a pranzo?, vi trattenete a cenare, a pranzare qui con noi?
2b. v.intr. (essere) FO fig., di notizia, confidenza e sim., non essere divulgata, rimanere limitata alla conoscenza di poche persone, spec. come inciso: domani, resti tra di noi, mando una lettera di dimissioni
2c. v.intr. (essere) FO di idea, pensiero e sim., continuare a sussistere, perdurare: le tue spiegazioni sono sensate, ma il dubbio resta, resta il ricordo di quelle stupende vacanze
3. v.intr. (essere) FO estens., sopravvivere, continuare a vivere: pensare a quelli che restano
4. v.intr. (essere) FO fam., essere situato in un certo posto, trovarsi: la casa resta nel tratto di via tra le due piazze, dove resta la stazione?
5a. v.intr. (essere) FO accompagnato da complemento predicativo, rimanere in una determinata posizione: restare in piedi, seduto; resta, resti comodo, come invito a stare seduto o a non scomodarsi; restare a bocca aperta, per lo stupore e lo smarrimento | di qcs., permanere in una determinata situazione: il negozio resta chiuso per tutto agosto, il documento è restato segreto per tutti questi anni | rimanere in una determinata situazione emotiva e sim.: restare nel dubbio, restare delle proprie idee
5b. v.intr. (essere) FO accompagnato da un complemento predicativo, venire a trovarsi in una determinata situazione: restare al buio, restare in panne, restare zoppo, vedovo, orfano, incinta, restare senza un soldo; venire a trovarsi in una determinata situazione psicologica o emotiva: restare attonito, sconvolto, persuaso, ostile, scettico
6. v.intr. (essere) FO rimanere d’accordo: allora restiamo così e vediamoci stasera
7. v.intr. (essere) FO rimanere come residuo, avanzare: mi restano pochi soldi, resta molto tempo ancora, restano 50 km alla meta, sottraendo 2 a 5, resta 3 | non essere ancora stato fatto, dover ancora essere compiuto, detto, scritto, sperimentato, ecc.: restano i piatti da lavare, mi restano due capitoli da leggere; resta a, da vedere se, per intimare la sospensione di un giudizio o la necessità di un’ulteriore considerazione; non restare che, altro che, non esserci altro da fare, altra via a disposizione; resta il fatto che, quanto finora detto non esclude, non risolve il fatto che
8. v.intr. (essere) LE cessare, interrompersi: la bufera infernal, che mai non resta (Dante)
9. v.intr. (essere) LE risultare, conseguire: resta che tu non possa fuggire per nessun verso di non essere infelice (Leopardi)
10. v.intr. (essere) OB accadere, avvenire
11. v.tr. OB smettere, sospendere
12. v.intr. (essere) TS mus. nelle scritture per strumenti a corda, come didascalia che prescrive il mantenimento di una posizione quando possa sorgere il dubbio se la si debba mantenere o lasciare

Polirematiche

restare a galla
loc.v.
CO
1. galleggiare
2. fig., riuscire a districarsi con disinvoltura in qualsiasi situazione critica: malgrado le traversie, è restato a galla
restare a piedi
loc.v.
CO
rimanere senza aiuti o risorse: tutti si sono sistemati, mentre io sono restata a piedi | rimanere escluso da qcs.
restare a secco
loc.v.
1. CO restare senza soldi, al verde: dopo le spese natalizie, sono restato a secco | restare senza benzina: sono restato a secco dopo il viaggio
2. BU di imbarcazione, incagliarsi in una secca o in un banco di sabbia
restare al palo
loc.v.
CO
perdere una buona occasione: invece di approfittarne, è restato al palo
restare colpito
loc.v.
CO
suggestionarsi
restare con un palmo di naso
loc.v.
CO
rimanere con un palmo di naso
restare di stucco
loc.v.
CO
sbalordirsi
restare in gola
loc.v.
CO
rimanere in gola
restare in secca
loc.v.
BU
trovarsi in difficoltà
restare in secco
loc.v.
1. CO di imbarcazione, rimanere incagliata in un banco di sabbia o in una secca
2. BU fig., r. senza risorse, senza mezzi
restare in sella
loc.v.
CO
restare a galla
restare indietro
loc.v.
CO
rimanere indietro
restare lì
loc.v.
CO
rimanere lì
restare male
loc.v.
CO
rimanerci male: è restato male a causa delle tue parole
restare secco
loc.v.
CO
rimanerci secco
restare sul groppone
loc.v.
CO
di oggetto, di cui non ci si riesce a disfare
restare sulla groppa
loc.v.
CO
restare sul groppone
restare sulla schiena
loc.v.
BU
restare sul groppone
restare sullo stomaco
loc.v.
CO
rimanere sullo stomaco.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.