restringere

re|strìn|ge|re
v.tr.
1348-53; dal lat. restrĭngĕre, v. anche stringere.


1. AU far diminuire di larghezza, di ampiezza, rendere più stretto, stringere: i lavori in corso restringono la carreggiata, hanno ampliato la sala e ristretto la cucina; rendere più stretto, stringere: devo far restringere la gonna
2. CO diminuire la quantità di acqua in rapporto alla parte solida di un cibo, facendola evaporare, per renderlo più gustoso o più ricco di sostanze nutritive, addensare: restringere il brodo, la salsa
3. CO ass., pop., avere proprietà astringenti: il limone restringe
4a. CO fig., contenere, diminuire: restringere le spese, i consumi, il debito pubblico; ridurre, limitare, spec. nel numero o nella quantità: restringere le possibilità, il numero dei partecipanti, restringere la libertà di qcn.
4b. CO rendere più circoscritto, delimitare: restringere il significato di un termine, restringere il campo; riassumere, condensare: restringere il discorso in poche parole
5. LE obbligare, costringere: non intendo di ristrignervi sotto alcuna spezialtà, ma voglio che ciascuno secondo che gli piace ragioni (Boccaccio)
6. OB mettere insieme, radunare
7. OB stringere fortemente, legare
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.