reticenza

re|ti|cèn|za
s.f.
1598; dal lat. reticĕntĭa(m), der. di reticens, -entis “reticente”.


1. CO il tacere qcs. che si sa, che si dovrebbe o potrebbe dire: non avere reticenze, la sua reticenza lo rende antipatico
2. TS ret. figura retorica consistente nella sospensione del discorso prima di una parola o di un’espressione volgare, sconveniente, minacciosa o particolarmente forte (per es. è proprio un tipo … beh, non ho bisogno di dirti altro!)

Polirematiche

reticenza del testimone
loc.s.f.
1. TS dir. reato consistente nel tacere coscientemente tutto o parte di ciò che si conosce e sul quale si è interrogati
2. TS dir.civ. nei casi in cui sia obbligatorio per legge fornire alla controparte determinate informazioni (per es. nei contratti di assicurazione per la salute), reato che può portare all’annullamento o alla rescissione del contratto.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.