riaprire

ri|a|prì|re
v.tr. e intr.
1536; der. di aprire con ri-.


AU
1. v.tr., aprire di nuovo: riaprire la finestra, il cassetto; riaprire gli occhi: riprendere coscienza o conoscenza; riaprire una ferita, una piaga: risvegliare un ricordo doloroso
2. v.tr., rendere nuovamente accessibile al pubblico: riaprire un museo, una biblioteca, una chiesa; riaprire una strada: renderla di nuovo percorribile
3. v.tr., dare di nuovo inizio, avviare di nuovo: riaprire la campagna contro la caccia, riaprire le iscrizioni
4. v.intr. (avere) CO essere nuovamente accessibile al pubblico, riprendere l’attività: a che ora riapre il museo?, l’ufficio riapre nel pomeriggio
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.