riattaccare

ri|at|tac||re
v.tr. e intr.
1640; der. di attaccare con ri-.


CO
1. v.tr., attaccare di nuovo: riattaccare un quadro, un bottone, i cocci di un vaso
2. v.tr., fam., spec. ass., riagganciare il ricevitore di un apparecchio telefonico per interrompere la conversazione, riappendere: ha riattaccato prima che terminassi il discorso
3. v.tr., fam., riprendere, cominciare di nuovo un discorso, una lamentela, ecc.: riattaccare una polemica, riattaccare la lagna
4. v.tr., muovere un nuovo attacco: riattaccare le postazioni nemiche
5. v.tr. TS aer. spec. ass., riportare il motore a pieno regime dopo una fase di rallentamento
6. v.intr. (avere) CO fam., ricominciare a fare qcs.: riattaccare a studiare, a parlare, a piangere, a urlare | ricominciare un turno di lavoro: riattacco alle due
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.