ricamare

ri|ca||re
v.tr.
1400; der. dell’ar. raqama “scrivere, tessere una stoffa” con 1-are.


1. AD decorare un tessuto con ricami: ricamare un asciugamano, ricamare il monogramma sulla camicia, ricamare in seta; ricamare in bianco, eseguire ricami su biancheria | anche ass.: mi piace ricamare
2. CO fig., realizzare un’opera, scrivere un testo e sim. con abbellimenti eccessivi e puramente formali: ricamare un discorso, un verso; ricamare la parte, di attore, interpretarla con virtuosismi anche eccessivi
3. AD fig., spec. ass., aggiungere particolari inventati ad un racconto, a una notizia e sim., spec. con intento malevolo: ricamare su un fatto | CO estens., sparlare: ricamare sui difetti altrui
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.