ricevimento

ri|ce|vi|mén|to
s.m.
av. 1342; der. di ricevere con -mento.


1. AD il ricevere e il suo risultato: l’orario di ricevimento di un medico, il ricevimento di una lettera, di una telefonata
2a. BU particolare accoglienza nei confronti di persone importanti: il ricevimento di un ministro
2b. BU ammissione di uno o più nuovi membri in una comunità
3. AD festa a cui vengono invitate numerose persone per festeggiare particolari occasioni: ricevimento di nozze, partecipare, essere invitati a un ricevimento, offrire, dare un ricevimento, ricevimento sontuoso, elegante

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.