riecheggiare

ri|e|cheg|già|re
v.intr. e tr.
1872; der. di echeggiare con ri-.


CO
1a. v.intr. (avere o essere) echeggiare con particolare intensità o di nuovo: le campane riecheggiarono per la vallata
1b. v.intr. (avere o essere) fig., di temi, stilemi e sim., ritornare in un’opera a imitazione di opere o autori precedenti: una poesia in cui riecheggiano tematiche proustiane
2a. v.tr. BU ripetere per effetto dell’eco
2b. v.tr. CO fig., riprendere, imitare senza originalità: un romanzo che riecheggia Manzoni
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.