rifare

ri||re
v.tr.
av. 1292; der. di fare con ri-.


FO
1. fare di nuovo qcs. di malfatto, malriuscito o deteriorato: rifare il tetto, rifare i tacchi delle scarpe, rifare un rammendo, rifare i conti, è tutto da rifare!, rifare qcs. da cima a fondo, da capo | rifare il letto, la camera, rassettarli, rimettere in ordine
2a. ripetere, compiere di nuovo: rifare un tentativo, rifare un esame, sono stufo di rifare ogni giorno le stesse cose!; rifare la strada, percorrerla di nuovo
2b. CO con valore causativo: mi avrà rifatto salire trenta volte
3a. CO rieleggere: rifare qcn. sindaco, ministro, deputato
3b. BU far diventare, rendere di nuovo: rifare qcn. fiducioso di sé
4. CO imitare, riprodurre: è bravissimo a rifare il modo di parlare di suo padre, rifare il canto dell’usignolo
5. CO risarcire: l’assicurazione mi ha rifatto dei danni
6. CO fam., cucinare di nuovo in modo da migliorare il sapore: rifare al burro le verdure bollite
7. CO fam., rinnovare, cambiare: con l’eredità abbiamo rifatto la mobilia
8. OB rifare il padre, il nonno: battezzare un bambino con il nome del padre, del nonno | rifare la casa: dare discendenza a una famiglia

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.