rifilare

ri|fi||re
v.tr.
av. 1309; der. di 3filare con ri-; nell’accez. 3 cfr. fr. refiler.


CO
1. filare di nuovo: rifilare la lana
2a. tagliare a filo, pareggiare i margini di qcs.: rifilare una lamiera con la fresatrice
2b. TS legat. uniformare con la taglierina un blocco di pagine o un libro cucito
2c. TS tipogr. asportare la striscia di un cliché per ridurne le dimensioni
3. CO fam., dare, affibbiare qcs. di indesiderato o di sgradevole: il negoziante voleva rifilarmi un fondo di magazzino, mi hanno rifilato una banconota falsa, rifilare a qcn. un incarico sgradevole | mollare, assestare: rifilare una sberla, un calcio
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.