rigirare

ri|gi||re
v.tr. e intr.
1313-19; der. di 1girare con ri-.

CO
1. v.tr. , girare di nuovo o più volte: rigirare la chiave nella serratura, rigirare una manovella; rigirare un libro tra le mani; girava e rigirava gli occhi tutt’intorno
2. v.tr. , ripercorrere in ogni parte: abbiamo rigirato tutta la città
3a. v.tr. LE percorrere girando intorno: salendo e rigirando la montagna (Dante)
3b. v.tr. CO con soggetto inanimato, circondare: la siepe rigira tutto il giardino
4a. v.tr. CO fig., trasferire, passare ad altri una comunicazione che è stata ricevuta: rigirare una telefonata | trasferire ad altri un impegno, un’imcombenza
4b. v.tr. TS banc. trasferire mediante nuova girata: rigirare un assegno, un vaglia
5. v.tr. CO fig., presentare sotto un’altro aspetto, spec. a proprio vantaggio: rigirare un discorso, una questione | RE tosc., maneggiare, trattare con astuzia e intelligenza: rigirare il denaro
6. v.tr. CO fig., raggirare, indurre a fare ciò che si vuole: la moglie lo rigira come vuole
7. v.tr. TS cinem. filmare nuovamente con la macchina da presa: rigirare una scena
8. v.intr. CO (avere) andare in giro, continuare a girare: rigirare a lungo per tutta la città

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.