1rima

|ma
s.f.
sec. XII-XIII; prob. dal provenz. ant. rima, dal lat. rhythmum "ritmo".


 AU 

1. AD TS metr. in un componimento poetico, omofonia completa fra le ultime parole di due o più versi a partire dalla tonica | AD estens., identità di suono della parte finale di due o più parole: fiori fa rima con cuori
2. AD estens., verso: un componimento in dieci rime
3. AD spec. al pl., componimento poetico: le rime di Ariosto
4. TS metr. preceduta da un ordinale che indica il numero di versi da cui è composta, strofa


Polirematiche

in rima
loc.agg.inv.
CO
loc.avv. CO
1. loc.agg.inv., poetico: componimento in rima
2a. loc.avv., secondo i canoni di versificazione poetica: mettere alcune parole in rima, scrivere in rima
2b. loc.avv., chiaro e tondo: gli ho detto in rima ciò che pensavo
ottava rima
loc.s.f.
TS metr.
→ ottava
quarta rima
loc.s.f.
TS metr.
→ quartina
rima a catena
loc.s.f.
TS metr.
=> rima incatenata
rima accoppiata
loc.s.f.
TS metr.
=> rima baciata
rima al mezzo
loc.s.f.inv.
var. => rimalmezzo
rima alterna
loc.s.f.
TS metr.
=> rima alternata
rima alternata
loc.s.f.
TS metr.
r. composta con versi che rimano alternativamente (es. ABAB)
rima baciata
loc.s.f.
TS metr.
r. di due versi consecutivi (es. AA)
rima cara
loc.s.f.
TS metr.
quella in parole rare e ricercate o in forestierismi
rima caudata
loc.s.f.
TS metr.
r. che viene ripetuta in fondo ogni strofa come una coda (es. AAAB CCCB DDDB)
rima composita
loc.s.f.
TS metr.
quella in cui due o più parole formano insieme il suono che costituisce la rima
rima equivoca
loc.s.f.
TS metr.
r. formata da parole omofone ma non sinonime
rima francese
loc.s.f.
TS metr.
quella fra -on- ed -en- seguiti da consonante, secondo un’omofonia propria del francese (amando:incendo)
rima franta
loc.s.f.
TS metr.
1. => rima composita
2. r. in cui la parte iniziale della parola forma il suono che costituisce la rima, mentre la parte rimanente va nel verso successivo
rima identica
loc.s.f.
TS metr.
r. in parole identiche
rima imperfetta
loc.s.f.
TS metr.
r. che si verifica fra due suoni che non hanno un’identità perfetta (es. sonno:bisogno)
rima incatenata
loc.s.f.
TS metr.
r. tipica della terzina dantesca e dei capitoli in terza rima, legata a catena (es. ABA BCB CDC)
rima incrociata
loc.s.f.
TS metr.
r. per cui, in una quartina, il primo verso rima col quarto e il secondo col terzo (es. ABBA)
rima interna
loc.s.f.
TS metr.
r. tra l’ultima parola di un verso e una parola posta nel mezzo di un verso successivo o, eccezionalmente, del medesimo verso
rima ipermetra
loc.s.f.
TS metr.
r. in cui il verso è metricamente esatto solo se si considera chiuso con la rima stessa (es. risolve:polvere)
rima obbligata
loc.s.f.
TS metr.
r. su cui devono essere composti i versi
rima piana
loc.s.f.
TS metr.
r. in cui l’accento cade sulla penultima sillaba
rima rara
loc.s.f.
TS metr.
=> rima cara
rima refrain
loc.s.f.
TS metr.
in un componimento a più strofe identiche, rima che si ripete nello stesso verso di tutte le strofe
rima replicata
loc.s.f.
TS metr.
r. che si sussegue in strofe successive nella stessa posizione
rima ricca
loc.s.f.
TS metr.
quella che comprende altri suoni prima della vocale tonica (udito:dito)
rima rinterzata
loc.s.f.
TS metr.
r. per cui il primo verso di una terzina rima con il primo della successiva, il secondo con il secondo, il terzo con il terzo (es. ABC ABC ABC)
rima rotta
loc.s.f.
TS metr.
=> rima composita| => rima franta
rima siciliana
loc.s.f.
TS metr.
r. imperfetta usata nella lirica due e trecentesca e nella successiva tradizione dopo la poesia siciliana, fondata sul sistema fonologico siciliano reinterpretato dai copisti toscani, per cui l’omofonia si estende fra /i/ ed /e/ e fra /u/ e /o/
rima spezzata
loc.s.f.
TS metr.
=> rima composita| => rima franta
rima straniera
loc.s.f.
TS metr.
quella che soddisfa sotto l’aspetto fonico ma non sotto quello grafico (camicie:Nietzsche)
rima tronca
loc.s.f.
TS metr.
quella tra parole tronche o monosillabi
rima umbra
loc.s.f.
TS metr.
particolare tipo di omofonia tra /i?/ e /i/ e fra /w?/ e /u/.
rispondere per le rime
loc.v.
CO
ribattere prontamente e in modo deciso a una domanda o a un intervento offensivo o provocatorio: quando ha cominciato a insultarmi gli ho risposto per le rime
sesta rima
loc.s.f.
TS metr.
→ sestina
terza rima
loc.s.f.
TS metr.
→ terzina
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.