rimbalzo

rim|bàl|zo
s.m.
av. 1313; der. di rimbalzare.


1. CO balzo o salto di un corpo, di un oggetto, ecc. in direzione opposta rispetto alla traiettoria iniziale, dopo aver urtato contro un ostacolo: il pallone fece un rimbalzo contro il muro
2. TS arm. deviazione della traiettoria di un proiettile dopo che questo ha urtato con una particolare angolazione una superficie e ne è stato respinto
3. TS sport nella pallacanestro, azione di recupero della palla dopo un tiro che ha colpito il ferro del canestro o il tabellone
4. TS med. reazione fisiologica o patologica molto vivace del meccanismo omeostatico o di regolazione dell’attività riflessa a condizioni indotte artificialmente

Polirematiche

di rimbalzo
loc.avv.
CO
1a. dopo un primo urto contro un altro corpo: la pietra l’ha colpito di rimbalzo, è stato colpito di rimbalzo da un proiettile
1b. dopo che la palla o sim. ha effettuato un primo rimbalzo: il giocatore ha colpito la palla di rimbalzo
2. fig., indirettamente: il suo fallimento ci danneggia di rimbalzo
3. LE accidentalmente: tremando ciascuno a me si volse | con altri che l’udiron di rimbalzo (Dante).
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.