rimestare

ri|me|stà|re
v.tr. e intr.
sec. XIV; der. di mestare con ri-.


CO
1. v.tr., rimescolare: rimestare il paté nella ciotola
2. v.tr., fig., fare oggetto di indagine eccessivamente minuziosa, spec. inutile o inopportuna: rimestare una questione considerata risolta
3. v.intr. (avere) frugare mettendo in disordine: non rimestare nel mio cassetto!
4. v.intr. (avere) indagare in modo eccessivamente minuzioso, inutile o inopportuno: rimestare nel passato di qcn., rimestare in una situazione incresciosa
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.