rimordere

ri|mòr|de|re
v.tr.
av. 1313 nell'accez. 2; der. di mordere con ri-.


CO
1. mordere di nuovo o a propria volta
2. fig., tormentare, far provare un sentimento di acuto rimorso: mi rimorde la coscienza per averti offeso; anche impers.: mi rimorde di essere arrivato in ritardo
3. LE offendere, rimproverare: in cotal guisa rimordea sovente | l’altero giovinetto i sacri amanti (Poliziano)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.