rimpiangere

rim|piàn|ge|re
v.tr.
av. 1543; der. di piangere con rin-.

AU
1a. ricordare con nostalgia persone, cose o vicende del passato rammaricandosi che siano irrimediabilmente perdute: rimpiango la vecchia casa, rimpiangerai la quiete di questo posto
1b. provare rincrescimento o rammarico per un comportamento tenuto o per non aver sfruttato un’opportunità: rimpiango di averla insultata, rimpiangerete di non aver studiato! | provare dispiacere per una circostanza: il mondo dell'atletica rimpiange la sua assenza
2. OB compiangere
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.