rinunciare

ri|nun|cià|re
v.intr. e tr.
av. 1292; dal lat. renūntĭāre propr. “annunciare in risposta”, comp. di re- “1contro” e nuntiāre “annunciare, dichiarare”.


FO
1. v.intr. (avere) spogliarsi volontariamente di un bene posseduto, di una prerogativa, del godimento di qcs., ecc. anche per lasciarne la fruizione ad altri: rinunciare a un premio, a un’eredità, alla corona, al trono; rinunciare all’incarico: nel linguaggio politico, non accettare il mandato ricevuto dal capo dello stato
2. v.intr. (avere) desistere dal fare qcs., dal coltivare una speranza, dal perseguire una pretesa o un progetto: rinunciare a fare un viaggio, rinunciare a studiare, alla vendetta; rinunciare ai piaceri, ai beni mondani: spec. nel linguaggio religioso, abbandonarli per cercare di raggiungere la perfezione dello spirito
3. v.tr. OB LE rifiutare
4. v.tr. OB riferire, annunciare qcs. pubblicamente

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.