ripetitore

ri|pe|ti||re
agg., s.m.
av. 1574; dal lat. repetitōre(m) propr. “chi richiede”, v. anche ripetere.


1. agg., s.m. CO che, chi ripete, spec. in modo passivo e acritico, le parole, l’atteggiamento o il pensiero di altri: non è che un banale ripetitore delle teorie altrui
2. s.m. BU insegnante che impartisce privatamente lezioni per aiutare uno studente nelle materie in cui è debole: ripetitore di greco, di matematica
3. s.m. TS teatr. => suggeritore
4. s.m. TS sport alpinista che replica una scalata di notevole difficoltà eseguita precedentemente da altri
5a. s.m. TS tecn., telecom. => radioripetitore
5b. s.m. TS tecn. dispositivo che ripete o ritrasmette segnali, suoni e sim.: ripetitore telegrafico
5c. s.m. TS tecn. dispositivo che, in un processo di stampa automatica, consente l’uso ripetuto e continuato di una stessa matrice per ottenere più impressioni di seguito
5d. s.m. TS tecn. dispositivo che ripete un determinato segnale in un posto di manovra o nelle cabine di guida dei treni
6. s.m. TS telecom. apparecchiatura per ricevere i segnali da una linea di trasmissione e trasmettere su un’altra linea segnali corrispondenti: ripetitore televisivo
7. s.m. TS ott. strumento ottico usato in geodesia e topografia per misurazioni angolari in cui sono possibili successive collimazioni

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.