ripudiare

ri|pu|dià|re
v.tr.
1373-74; dal lat. repŭdĭāre, v. anche ripudio.


CO
1. rifiutare come propria moglie la donna cui un uomo è unito da vincolo matrimoniale, mediante atto di ripudio: Napoleone ripudiò Josephine Beauharnais | allontanare da sé, respingere qcn. a cui si sia legati da un legame affettivo: ripudiare i figli, un amico
2a. estens., rifiutare di riconoscere qcs. come proprio: ripudiare gli scritti giovanili | rinnegare, sconfessare: ripudiare la fede, il proprio credo politico, la paternità
2b. respingere recisamente: ripudiare i compromessi
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.