riverire

ri|ve||re
v.tr.
av. 1292; dal lat. reverēri, comp. di re- con valore intens. e verēri “onorare, temere”.


CO
1. far oggetto di profondo rispetto qcn. o qcs.: riverire la memoria dei caduti; riverire un anziano
2a. salutare con particolare deferenza: riverire il re | in formule di saluto o di commiato, anche scherz. o iron.: la riverisco sentitamente, riverisco, dottore!
2b. BU far oggetto di una visita di cortesia
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.